Le donne che prendono la pillola, specie quelle di eta’ superiore ai 35 anni, devono smettere di fumare. Si deve consigliare alla donna di iniziare il trattamento durante la quarta settimana successiva al parto o all’aborto al secondo trimestre. Le altre compresse devono essere prese secondo il ritmo consueto. 1 compressa contiene 0.10 mg di levonorgestrel e 0,020 mg di etinilestradiolo, nonché lattosio e ulteriori sostanze ausiliarie. Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale. Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici.

N.b. Se si dimentica di prendere una o più compresse e, nel primo intervallo senza pillole, non si presentano le mestruazioni, è possibile che si sia instaurata una gravidanza. Dopo un’ora lo riportano al nido…e il dolore là sotto si risveglia..chiedo un antidolorifico, me ne danno uno bello forte…leggono la cartella clinica e da lì mi soprannominano la “tamponata”…Ho scoperto il giorno della dimissione che dentro avevo 5 garze da non so quanti mt e 4 tamponi…(tutto là dentro?!)…mi lavano ed è doloroso, non voglio che nessuno mi tocchi. Finora, nell’uso clinico, e diversamente dal dietilstilbestrolo, i risultati di numerosi studi epidemiologici consentono di considerare ridotto il rischio di malformazioni con estrogeni somministrati all’inizio della gravidanza, da soli o in associazione. i quali parametri biochimici della funzionalità epatica, tiroidea, corticosurrenalica e renale, livelli plasmatici delle proteine di trasporto, per esempio della globulina legante i corticosteroidi e delle frazioni lipido/lipoproteiche, parametri del metabolismo glucidico, della coagulazione e della fibrinolisi. L’impiego di steroidi contraccettivi può influenzare i risultati di alcuni esami di laboratorio, tra i quali parametri biochimici della funzionalità epatica, tiroidea, corticosurrenalica e renale, livelli plasmatici delle proteine (di trasporto), per es. È possibile iniziare l’assunzione delle compresse rivestite con film anche dal 2° al 5° giorno del ciclo mestruale; in questo caso però, nei primi 7 giorni dell’assunzione nel primo ciclo vanno utilizzati metodi contraccettivi supplementari (di tipo non ormonale, con l’eccezione del metodo-calendario di Ogino-Knaus e del metodo della temperatura basale).

Se desidera iniziare il blister successivo nel suo giorno abituale, osservi un intervallo di durata inferiore ai 7 giorni. Può continuare con la nuova confezione fino a quando lo desidera, fino alla fine della seconda confezione. Sostanze con effetto variabile sulla dearance dei contraccettivi orali combinati Ritonavir e Nevirapine. Non allunghi mai il periodo di non assunzione delle compresse! In uno studio condotto per 2 cicli, nel quale per definire l’ovulazione è stato utilizzato un livello di progesterone superiore a 16 nmol/L per 5 giorni consecutivi, è stata rilevata un’incidenza di ovulazione dell’1% (1/103), con un intervallo di confidenza al 95% di 0,02%-5,29% nel gruppo ITT (fallimento della donna e del metodo). Le variazioni generalmente rimangono entro i limiti di norma. Complicanze piu’ comuni che non richiedono in genere la sospensione del trattamento, ma per le quali si puo’ considerare l’uso di un’associazione contraccettiva orale alternativa : nausea, cefalee leggere, aumento di peso, irritabilita’, pesantezza alle gambe; tensione al seno, emorragie intermestruali, variazioni nella secrezione vaginale, oligomenorrea, amenorrea, alterazioni della libido; irritazione oculare con l’uso delle lenti a contatto.

L’eccesso di rischio scompare gradualmente nel corso dei 10 anni successivi all’interruzione dei contraccettivi orali combinati. Il maggior rischio di tromboembolia in gravidanza, in particolare nel periodo di 6 settimane del puerperio, deve essere preso in considerazione (per informazioni su “Gravidanza e allattamento” vedere paragrafo 4.6). I tumori elencati sopra possono essere potenzialmente letali o avere un decorso fatale. Segua la direzione della freccia sulla confezione fino all’assunzione di tutte le 21 compresse. Il rischio di sviluppare un coagulo varia in rapporto alla storia medica personale (vedere “Fattori che aumentano il rischio di un coagulo di sangue” in basso). Tali misure possono includere il raschiamento. Il rischio associato agli altri prodotti come Etinilestradiolo e Drospirenone Mylan può essere anche doppio.

In caso di peggioramento o di prima comparsa di uno qualsiasi di questi fattori di rischio o di queste condizioni, la donna deve rivolgersi al proprio medico per determinare se l’uso di ETINILESTRADIOLO E DROSPIRENONE DOC debba essere interrotto. Se non è sicura, consulti un medico. Questo rischio elevato è presente a partire dalla prima assunzione di Desoren 30 o dal momento della ripresa dell’assunzione (dopo un periodo di almeno 4 settimane o un periodo più lungo senza COC). Se la donna ha dimenticato di prendere le compresse e successivamente non presenta il sanguinamento da sospensione durante la fase delle compresse placebo, deve essere considerata la possibilità di una gravidanza. In casi rari possono comparire macchie brunastre sul viso (cloasma), soprattutto se si sono già manifestate in una precedente gravidanza. Per la descrizione dei sintomi caratteristici di questi gravi effetti indesiderati si rimanda a “Come riconoscere un coagulo di sangue”. Pertanto, dovrà chiedere al suo medico quando potrà iniziare nuovamente ad assumere Elyfem 30.